Ricetta della Tartare di Fassona

Ricette -

Ricetta della Tartare di Fassona

 

A volte si rinuncia a gustare una buona tartare (o battuta al coltello) a casa, intimiditi dal dover usare la carne cruda. Si perché la carne cruda è la chiave della tartare, e deve per forza di cose essere freschissima. Quando trattiamo carni crude, infatti, il pericolo contaminazione è sempre in agguato, per questo è importante che sia garantita la catena del freddo in modo che la carne non subisca sbalzi di calore e mantenga tutti i suoi pregi. Uno dei tratti distintivi di una buona tartare è il colore della carne: deve essere rossa e profumata, per questo la carne di Fassone Piemontese è la più utilizzata e apprezzata, grazie alle sue caratteristiche rende questapreparazione eccezionale.

Altro punto fondamentale, per fare la tartare la carne va tagliata a coltello, solo a coltello!per questo è anche chiamata battuta al coltello. Se la carne viene macinata non è una tartare sarà un hamburger schiacciato. 

La tartare va servita fresca, ma no fredda , tra i 12 e 15 gradi e vedrete che se la lavorate appena tolta dal frigorifero con i tempi giusti otterrete la giusta temperatura di servizio esaltandone tutti i sapori.

La tartare che vi proponiamo oggi è tra le più semplici, gustose e facili da realizzare: tartare di Fassona con tuorlo

INGREDIENTI:

- 200g di trita sceltissima della Fassoneria

- 1 cucchiaio di cipolla tritata

- 1 cucchiaio di succo di limone 

- 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva

- 4 capperi tritati

- mezzo cucchiaio di senape

- sale e pepe q.b.

- 2 tuorli d'uovo

Per primo prendete la carne dal frigorifero estraetela dal sottovuoto e mettetela in un piatto, lasciatela li per due minuti e nel frattempo preparate gli altri ingredienti.

Prendete un contenitore e unite il trito di cipolla, il succo di limone, l'olio, i capperi, la senape e un pizzico di sale e pepe, mescolate bene il tutto. Passato un minuto aggiungete il tutto nella bacinella con la carne e amalgamate bene.

Una volta fatto non vi resta che formare due dischi con il composto e pressarli leggermente al centro rimpiattarli e adagiarci sopra il tuorlo dell'uovo, un pizzico di sale e pepe e la vostra tartare è pronta da gustare!

 

 


Tags